Ciao, sono Massimo. Ho iniziato ad avvicinarmi alla ceramica nel 2008 quando la mia amica Ilaria mi ha chiesto di accompagnarla ad un weekend a Bologna dedicato alla ceramica Raku. L’esperienza è stata talmente bella che non ho più smesso di sporcarmi le mani.

Un corso tira l’altro! Prima ceramica tradizionale, poi corsi per la creazione dei propri smalti, corso di tornio… Non ho mai smesso e ne faccio ancora!

Ho iniziato sin da subito a sporcarmi le mani, a provare le varie tecniche di foggiatura dell’argilla e varie tipologie di argilla. Ogni scoperta portava la mia curiosità a scoprire sempre nuove tecniche e nuovi materiali. Finché non ho scoperto il gres e il tornio, la combinazione mi sta accompagnando da un sacco di tempo e che mi da molte soddisfazioni. Il tornio mi ha conquistato perché ho un debole per le forme geometriche e con questa tecnica ho trovato la mia dimensione.

Fino al 2018 ho lavorato come informatico, poi qualcosa è scattato ed ho deciso di cambiare drasticamente la mia vita. Quindi ho creato un laboratorio nel seminterrato di casa ed ho iniziato a creare oggetti in gres per l’uso quotidiano. Tazze, tazzine, ciotole, piatti.

Mi piace sapere che i miei pezzi vengano usati quotidianamente e per questo motivo utilizzo il gres, affinché siano molto resistenti.

Massimo Primo Fuoco