L’argilla è un materiale che al giusto grado di idratazione risulta molto malleabile.

Prima della modellazione è buona norma impastare a lungo la materia per eliminare eventuali bolle d’aria e renderla compatta.

Le tecniche di lavorazione sono molteplici:

  • A mano libera
  • A colombino
  • A lastre
  • Al tornio
  • A stampo o colaggio

Mano libera:

La modellazione a mano libera è la tecnica più intuitiva ed anche quella più antica. Partendo da un pezzo di argilla la si lavora fino a raggiungere la forma desiderata. La si può lavorare esclusivamente con le mani o mediante l’utilizzo di alcuni strumenti come stecche o gli occhielli per rifinire i particolari.

Colombino o mattoncino:

La modellazione a colombino è una tecnica che consiste nel creare un numero variabile di “colombini” in base alle necessità e all’occorrenza per poi unirli tra di loro creando la forma desiderata. Il colombino è un sigaro lungo di argilla che si ottiene stendendo un pezzo di argilla con le mani sul tavolo.
Il concetto è lo stesso della lavorazione dell’impasto per gli gnocchi, quando si creano dei vermicelli con la pasta che poi verranno tagliati creando gli gnocchi. Il colombino però rimane in forma di vermicello e sovrapponendo più vermicelli seguendo la forma prestabilita si costruisce l’oggetto desiderato. Questa tecnica viene anche chiamate “tecnica del mattoncino” perché l’idea è quella di costruire proseguendo per livelli come con i mattoni le case.

Lastra:

La modellazione a lastre prevede la creazione di lastre omogenee create utilizzando il mattarello o tagliando l’argilla con un filo. Una volta raggiunta la corretta consistenza le lastre vengono unite tra di loro utilizzando della barbottina (argilla molto liquida).

Lavorazione dell'argilla

Tornio:

La modellazione al tornio è utilizzata principalmente per la creazione di forme circolari e quindi vasellame in genere. Le forme create sono caratterizzate dalla simmetria data dalla rotazione del metodo. Il tornio è formato da un piatto girevole. Quelli più moderni hanno un motore con velocità regolabile mediante un pedale.

Colaggio:

La modellazione a colaggio o stampo prevede l’utilizzo di uno stampo in gesso che va riempito con dell’argilla liquida (da qui il nome colaggio). Si attendono alcuni minuti e poi si svuota lo stampo dell’argilla in eccesso. In seguito si attende che il pezzo si asciughi e poi si rimuove dallo stampo. Questa tecnica permette la creazione di pezzi identici tra di loro e molto precisi.